Italia di nuovo attraente per investitori stranieri

“L’Italia è di nuovo attraente nel mondo. Lo attesta un recente studio del Censis che dimostra come negli ultimi sei mesi l’indice di attrattività del nostro paese nei riguardi degli investitori esteri sia passato da 33,2 a 47,8.

Brexit acceleri i processi di integrazione europea

“Un giorno buio. Per la Gran Bretagna e per l’Europa. La sconfitta del “Remain” al referendum e la conseguente uscita della Gran Bretagna dall’Europa, dà il via ad una fase molto complicata e non priva di dure

Più internazionalizzazione, ma anche più lingua e cultura

“E’ proprio ciò che ci serve: accanto a ingenti investimenti per la internazionalizzazione (già stanziati con la Legge di stabilità 2016) servono risorse straordinarie anche per la promozione di lingua e cultura italiana nel mondo.

Italia, Germania, Europa: la mia intervista alla ARD

“Questioni complesse – come i massicci flussi migratori, il pericolo rappresentato dal terrorismo islamico, la crisi economica, la garanzia della sicurezza dei propri cittadini – sono tutte emergenze che possono essere affrontate in

Scadenza IMU: chi deve pagare e chi no

“Entro domani, 15 giugno, bisogna pagare l’acconto dell’IMU. Tra gli italiani all’estero ne sono esonerati e non la devono pagare solo i pensionati titolari di pensione straniera, se residenti nello stesso Paese estero che eroga la loro

Dati Istat su residenti in Italia: campanello d’allarme

“Per la prima volta da novant’anni a questa parte i residenti nel nostro Paese sono diminuiti. Questo dipende dal fatto che la nostra popolazione invecchia sempre di più, che diminuisce costantemente il tasso di natalità e dal fatto che un

Si firma per il SI’ a Berlino, Monaco, Stoccolma, Wolfsburg

“E’ significativo vedere che anche gli italiani all’estero si danno da fare per promuovere il SI’ al referendum sulla riforma costituzionale – quella riforma che aspettiamo da trent’anni. In diverse città europee, fra le quali

Ballottaggi: serve anche il voto degli italiani all’estero

“Inutile negarlo: le amministrative di domenica scorsa hanno riservato brutte sorprese al centrosinistra: molti dei comuni chiamati al voto non sono riusciti ad esprimere il Sindaco al primo turno. E tra l’aumento

1946-2016: settant’anni da protagoniste

“Ne sono stati fatti, di passi avanti, dal 1946 a oggi. Da un Parlamento di soli maschi siamo passati a un Parlamento con più del 30% di donne – una percentuale più alta che nei Parlamenti di Gran Bretagna e Francia. Ma se abbiamo fatto