Roma, 6 lug. - "L’apprendimento delle lingue straniere è ormai un requisito necessario e irrinunciabile, in un mondo globalizzato come il nostro. Ecco che imparare l‘Italiano in Germania per tanti ragazzi bilingui è la base sulla quale costruire il proprio futuro, anche professionale". "Credo che le nostre attività di formazione all’estero debbano diventare sempre più luoghi e occasioni di dialogo sociale e interculturale, un modo per veicolare i contenuti e le metodologie della nostra proposta educativa, ma anche il modello e lo stile di vita che ad essi è sotteso".

"In nome di una più generale e rinnovata italianità nel mondo che faccia da sintesi tra i valori dell’emigrazione storica e quelli delle nuove mobilità e che si ponga come un necessario orizzonte di futuro, per un Paese che potrà risolvere i suoi problemi solo se riuscirà ad essere moderno e competitivo".

Lo ha detto la senatrice PD Laura Garavini, presidente del Gruppo interparlamentare di amicizia Italia Germania, intervenendo presso l’Istituto Italiano di Cultura di Colonia all'iniziativa promossa dal Forum Accademico Italiano e dalla sua presidente, la professoressa Cristina Polidori. All’evento, molto partecipato, ha presenziato il Console Generale, Pierluigi Ferraro, la direttrice dell’IIC, dottoressa Maria Mazza, il presidente del Comites, Vallecoccia, gli insegnanti e tutto il direttivo del Forum Accademico italiano.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks