Roma, 8 mag. - "Silenzio assordante dei colleghi di maggioranza eletti all'estero. E del Sottosegretario con delega per gli italiani nel mondo. Imbarazza quanto sta andando in scena alla Camera dei Deputati. Con una maggioranza che piccona il voto degli italiani nel mondo, ammettendo di ambire ad eliminarla del tutto. E un Sottosegretario responsabile per gli italiani nel mondo che, alla pari degli altri parlamentari di maggioranza eletti all'estero, è del tutto silente. Nessuno tra 5stelle, Lega e Maie ha aperto bocca su questo scellerato disegno. Che riduce i parlamentari della circoscrizione estero da 18 a 12. Creando un grave squilibrio democratico".

"In teoria il numero dei parlamentari del collegio estero dovrebbe aumentare, dal momento che l'emigrazione italiana sta conoscendo una crescita esponenziale: un aumento dell'elettorato del 20% nei soli ultimi cinque anni. Viceversa l'attuale Governo decide di ridurre fortemente i numeri rispetto al nazionale, in maniera più che proporzionale, del tutto noncurante del fatto che qui il corpo elettorale stia invece diminuendo". "L'unico partito a opporsi a questa deriva è sempre e solo il Pd. Con emendamenti, interventi, e mobilitazioni in commissione ed in aula, a tutela della voce degli italiani nel mondo". È quanto dichiara la Senatrice PD Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Difesa. 

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks