Roma, 22 mag. - "I Comites sono un punto di riferimento per le nostre collettività all'estero. L'operato di chi lo compone è svolto in maniera totalmente gratuita e volontaria. Un lavoro davvero lodevole, che non va penalizzato chiedendo loro di sostenere dei costi". 

"Prendere parte alle riunioni e alle attività dei Comites spesso comporta spese di trasporto anche ingenti, a causa delle distanze elevate. Una recente circolare della Farnesina ha abolito la diaria ed il rimborso delle spese di viaggio. Non chiarendo con quali modalità e in quale misura debba avvenire il rimborso dei costi, comunque previsto per legge". 

"Per questo ho chiesto al Governo un intervento: chiarisca le modalità e l'entità del rimborso chilometrico per quanti utilizzano la propria auto per gli spostamenti legati alle attività istituzionali". È quanto dichiara la Senatrice PD Laura Garavini, presentando un'interrogazione parlamentare al Ministero degli Esteri.

 

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks