Roma, 26 giu. - "L'esenzione dall'Imu sia estesa anche ai connazionali all'estero. Il decreto crescita prevede infatti tutta una serie di nuovi soggetti che vengono espressamente esentati dal pagamento della tassa sulla prima casa. Ma tra i vari beneficiari il Governo giallo verde non ha previsto gli italiani nel mondo. Per questo, come Pd, abbiamo presentato un emendamento volto ad esonerare dal pagamento di IMU e TASI tutti i connazionali residenti all'estero e regolarmente iscritti all'Aire, in aggiunta ai pensionati". "Ad oggi, Lega e 5stelle non hanno dimostrato attenzione nei confronti di chi vive nel mondo. Anzi, non hanno rinnovato i principali capitoli di spesa dedicati agli italiani all'estero, in particolare lingua e cultura. La maggioranza dimostri di non volerli penalizzare ulteriormente, approvando questo emendamento". È quanto dichiara la Senatrice Pd Laura Garavini, in occasione del voto al Senato sul decreto crescita.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks