La Vicepresidente Commissione Difesa intervenendo in dichiarazione di voto

Roma, 5 ago. - "Con il decreto sicurezza bis, l'unica cosa certa sono le promesse disattese. Quelle fatte da Salvini alle donne e agli uomini delle forze dell'ordine. Il provvedimento è l'ennesimo strumento di distrazione di massa. Di misure per la sicurezza non se ne vede l'ombra. Mancano norme antiterrorismo. Mancano assunzioni e impegni seri su straordinari e stipendi per le forze dell'ordine. C’è invece tutta la propaganda gialloverde antimigranti: dai porti chiusi alla possibilità di sequestrare le navi in mare". "Il solito ritornello, utile solo per lo show dell'uomo forte al comando. Talmente forte che non risponde alle legittime domande dei giornalisti. Usa la polizia di Stato come fosse un giocattolo per suo figlio.

Non partecipa ai tavoli dove si decide realmente come gestire la questione migratoria. A partire dalle riunioni dei ministri degli Interni europei. Forse dovremmo chiedere che si tengano all'Hotel Metropol di Mosca o al Papeete Beach di Milano Marittima". È quanto dichiara la Senatrice Pd Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Difesa, intervenendo in dichiarazione di voto per il Partito Democratico.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks