Roma, 10 ott. -"L'Italia faccia il possibile affinchè si arrivi all'immediato cessate il fuoco in Siria. L'attacco al Nord della Siria da parte della Turchia sta già provocando decine di vittime tra i civili. Serve subito un intervento dell'Onu che riporti la pace ed eviti che ci sia una escalation in una zona già fortemente destabilizzata. Il Parlamento italiano assuma una posizione netta e unitaria. Chiedendo al Governo di promuovere, attraverso l'Europa e la Nato, tutti gli sforzi diplomatici volti a scongiurare un'ulteriore recrudescenza". È quanto ha dichiarato la senatrice Garavini, Vicepresidente Italia Viva-Psi, intervenendo nell'aula del Senato a nome del gruppo. "Questo Parlamento, l'Italia e l'Europa parlino con una voce unica e comune. Non possiamo accettare che vengano bombardati degli obiettivi civili. Ancora meno se quegli obiettivi civili coincidono con il popolo che, più e prima di tutti, si è battuto contro l'Isis. Abbiamo un debito di libertà con le donne e gli uomini curdi che hanno coraggiosamente contrastato l'avanzata dell'Isis".

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks