Roma, 30 ott. -"Chi minimizza i fenomeni di odio e intolleranza è altrettanto complice di chi li compie. Razzismo e xenofobia sono sempre più presenti nel linguaggio comune, così come in quello della rete. Non possiamo girarci dall'altra parte, quando perfino una testimone dell'atrocità della Shoah come Liliana Segre diventa vittima di attacchi virali e di hate speech. Episodi che sempre più spesso vengono legittimati. Anche da esponenti politici e istituzionali. Ed è proprio questo sdoganamento che dobbiamo contrastare". È quanto ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente del gruppo Italia Viva, intervenendo in aula sulla istituzione della commissione Segre contro i fenomeni di odio e razzismo.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks