Roma, 25 nov. – “Bisogna reintrodurre nella legge di Bilancio l’esenzione Imu per i pensionati che prendono una pensione straniera e possiedono un immobile in Italia. Tutt'altro sarebbe una ingiustizia” a dichiararlo è Laura Garavini, senatrice di Italia Viva che spiega: ‘Onde evitare una misura di infrazione dell’Unione Europea, cioè una multa al nostro paese, il Governo italiano ha cancellato l’esenzione. Il che vorrebbe dire che, se venisse approvata la legge di bilancio così come è scritta adesso, a partire dalla primavera prossima i nostri pensionati italiani dovrebbero nuovamente pagare la tassa sulla casa in Italia’. 

Per scongiurare questo rischio ho presentato un emendamento alla legge di Bilancio in cui chiedo di estendere l'esenzione Imu anche ai proprietari, pensionati, di altra nazionalità europea. In Italia ci sono infatti alcune migliaia di pensionati stranieri che hanno comprato casa, che vengono ritenuti discriminati dall'Unione Europea, perchè ad oggi non usufruiscono di una esenzione delle tasse. In effetti noi l’esenzione sull'Imu la avevamo riservata solo ai proprietari italiani. Il mio emendamento mira pertanto a ripristinare l’esenzione Imu, prevedendola per i proprietari pensionati di cittadinanza europea. Questo è l’unico sistema attraverso cui fare decadere la procedura di infrazione europea nei confronti dell’Italia. Oggi inizia l’iter in Commissione Bilancio. Italia Viva è al lavoro per ripristinare l’esenzione ed evitare che i pensionati italiani debbano pagare più tasse”.

 

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks