La Vicepresidente vicaria Italia Viva-Psi intervenendo in Senato in replica a Conte

Roma, 11 dic. - "Il Mes tutela i cittadini. Chi spara a zero, inventando fake news e urlando al complotto, o non sa di cosa parla, oppure vuole portarci fuori dall'euro, con conseguenze catastrofiche per le finanze del paese e per i risparmi dei cittadini. Anziché continuare ad indebolire la credibilità del paese, i partiti di opposizione dovrebbero convergere su una posizione unitaria per permettere all'Italia di portare una voce forte e compatta in Europa". "Per dire che la riforma del Mes non basta. Serve invece il completamento dell'unione economica monetaria. Con tasselli ulteriori come l‘introduzione di una assicurazione comune dei depositi, l'istituzione di un titolo obbligazionario europeo sicuro, ed un bilancio che preveda maggior risorse con cui garantire stabilità crescita. Sono queste le priorità dell'Italia in Europa". È quanto dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente vicaria Italia gruppo Viva-Psi, intervenendo in Senato in replica a Conte.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks