Roma, 25 mar. – “La nostra lingua, ispirata da Dante, ci unisce ancora oggi in tutto il mondo. Ed è importante ritrovarsi sotto questa unica bandiera letteraria per ricordare il sommo poeta. Una celebrazione che, in queste ore difficili, assume una valenza civile oltre che culturale”. È quanto dichiara la senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente gruppo Italia Viva-Psi. “Attraverso la lettura dei suoi versi riscopriamo la bellezza del nostro patrimonio storico e rinnoviamo l’orgoglio verso questa ricchezza tutta italiana, che ci contraddistingue nel mondo. Dal Dantedì un vero e proprio balsamo, perché dalla riscoperta della nostra cultura può arrivare una cura efficace all’isolamento” conclude la senatrice.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks