Roma, 5 mag. – “Giusto il richiamo della ministra Bellanova. Nei nostri campi manca manodopera. Portiamo nella legalità chi già ci lavora. Stessa cosa nelle nostre case, rispetto al personale di cura: colf e badanti. L’emergenza  sanitaria può essere un’occasione per scardinare vecchi mali italiani. Come lo sfruttamento nei campi, contro il quale già ci eravamo battuti con il Governo Renzi attraverso l’introduzione della legge sul caporalato. Adesso è il momento di fare un salto ulteriore, regolarizzando chi ancora vive nell’illegalità”. Lo dichiara la Senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks