Roma, 6 mag. – “Lo scorso anno presentai una interrogazione parlamentare sulla vicenda del Consolato italiano a Montevideo, a seguito delle preoccupazioni espresse dai rappresentanti della nostra collettività e delle notizie apparse sui media locali. Chiedevo maggiore trasparenza e chiarezza su tempi e procedure dell’appalto per la costruzione di un nuovo edificio nonché un maggiore coinvolgimento degli organismi di rappresentanza della grande comunità italiana che vive in quel Paese”. “Oggi la mia preoccupazione di allora si ripropone, visto che nel bel mezzo della pandemia si accellera improvvisamente su una operazione dai contorni ancora poco chiari. Sono certa che il governo e il Ministro degli Esteri sapranno esprimersi in proposito,  anche in considerazione della emergenza in corso e delle relative richieste di assistenza da parte degli italiani all'estero”. Lo dichiara la Senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks