Roma, 28 set. – "Supportare il sistema dei corsi di lingua e cultura italiana all'estero, fortemente colpiti dalle difficoltà derivanti dalla pandemia da Covid-19, attraverso lo stanziamento aggiuntivo di un milione di euro per il 2020 e 2,35 milioni di euro per il 2021. Lo prevede un emendamento da me presentato al dl Agosto che verrà votato la prossima settimana in commissione Bilancio al Senato". Lo dichiara la Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Esteri e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi. "Anche all'estero il diffondersi del contagio ha provocato una serie di difficoltà per la realizzazione dei corsi di lingua e cultura italiana. Quasi ovunque si è cercato di attrezzarsi al meglio per garantire la continuità della didattica, dotandosi delle attrezzature necessarie per offrire le lezioni da remoto. Questo ha però determinato un consistente aumento dei costi da parte degli enti gestori. Ecco che l'emendamento da me presentato, sottoscritto anche dai colleghi del Pd Alessandro Alfieri e dei 5stelle Gianluca Ferrara, cerca di compensare tali esborsi, onde evitare che il repentino incremento delle spese ed i disagi riscontrati possano compromettere il futuro dei corsi" conclude la senatrice di Italia Viva.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks