Roma, 15 ott. - "Al collega Dario Parrini ricordo che, se c'è qualcuno che ha rotto i patti, questi sono PD e 5 Stelle. Italia Viva si è schierata da subito per voto a 18enni e senatori a 25 anni. Perchè non basta chiedere il voto ai 18enni. Bisogna anche metterli nelle condizioni di diventare protagonisti e poter essere eletti. Come Italia Viva abbiamo rispettato coerentemente gli accordi ad ogni passaggio. Una riforma che era nei patti di maggioranza. Perchè elettorato passivo e attivo devono essere riformati insieme. Pd e 5stelle hanno poi preteso di togliere la riduzione dell'età per diventare senatore. Noi continuiamo coerentemente a sostenere un protagonismo dei giovani in politica, come elettori, ma anche come candidati. E chiediamo di definire un quadro complessivo delle riforme costituzionali. Le accuse del Pd sono ipocrite". Lo dichiara la Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva-Psi.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks