Roma, 11 nov. – “Le minacce giunte in queste ore a firma delle Nuove Brigate Rosse e rivolte al presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, al sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e ad altri amministratori locali denotano una preoccupante intenzione di destabilizzare il Paese, in un momento già drammatico. Le tesi negazioniste contenute nei testi fatti pervenire via posta ci dicono che non dobbiamo abbassare la guardia. Nè davanti a minacce come queste. Nè rispetto al sottobosco di fake news e movimenti no-mask che acquistano un profilo criminale. Esprimo tutta la mia solidarietà al presidente Bonaccini, al sindaco Muzzarelli e a tutti gli amministratori che stanno ricevendo minacce. A loro va la nostra gratitudine, perché sono in prima linea sul territorio per contrastare il Covid e mantenere l’ordine e la stabilità sociale!. Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

 

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks