Sono più di 20mila gli italiani residenti a Monaco di Baviera, il 17 per cento della popolazione cittadina. Una comunità importante e ben radicata, alla quale si rivolge il nuovo comitato di Italia Viva inaugurato sabato 22 febbraio alla presenza della Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente vicaria Gruppo Italia Viva, su iniziativa di Francesca Bini e Daniele Bernardini. "Il comitato di Monaco si unisce ai numerosi già inaugurati in Germania, da Berlino a Francoforte, da Colonia a Stoccarda. Segno di un interesse crescente da parte dei nostri connazionali residenti nel territorio tedesco. Una realtà molto eterogenea, composta da studenti, liberi professionisti, imprenditori. Tutti accumunati dal desiderio di prendere parte a un progetto politico che nasce con l'obiettivo di rilanciare l'Italia. A partire dall'economia, con gli investimenti che Italia Viva propone, fino a una modernizzazione culturale. Come quella delle pari opportunità genitoriali che la nostra azione di governo sta convintamente portando avanti" ha dichiarato la Senatrice Garavini.

La proposta della Senatrice presentata a un incontro da lei promosso con il Mef

Roma, 24 feb. - "Con la recente legge di Bilancio il Governo ha abolito l‘esenzione Imu per i pensionati italiani all‘estero al fine di evitare una misura di infrazione da parte dell‘Unione Europea. Personalmente ritengo che si debba ripristinare questa esenzione e che anzi, sarebbe auspicabile estenderla anche agli altri italiani all‘estero, possessori di immobile in Italia. Questo andrebbe infatti a vantaggio non soltanto dei diretti interessati dall’imposta, bensì favorirebbe anche i territori d’origine, in cui sono localizzati gli immobili di proprietà. Bisogna però individuare una nuova formulazione normativa dell‘esenzione, tale da evitare che l‘Europa intervenga nuovamente con una sanzione a danno dell‘Italia. Proprio al fine di perfezionare un testo puntuale, che reintroduca l‘esenzione, senza provocare sanzioni EU, stamani ho incontrato i vertici del Ministero dell‘Economia e delle Finanze, proponendo loro un’ipotesi di intervento". Lo dichiara la Senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria Gruppo Italia Viva, al termine di un incontro da lei promosso con il Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Prima tappa Madrid. Italia Viva ha inaugurato il suo primo comitato spagnolo venerdì 21 febbraio, con un incontro pubblico alla presenza della senatrice Laura Garavini, Vicepresidente vicaria del Gruppo Italia Viva. Presenti Marco Basile e i promotori del comitato. "La crescita di Italia Viva in Europa non poteva mancare di coinvolgere la Spagna. Siamo contenti di poter contare sull'entusiasmo dei nostri concittadini che qui vivono, studiano e lavorano. Ma mantengono viva la loro attenzione nei confronti dell'Italia e vorrebbero un Paese che torni a correre. In grado di valorizzare i propri giovani e le eccellenze. Proprio quel Paese attrattivo che Italia Viva vuole costruire con il suo Piano Shock" ha dichiarato Garavini.

Roma, 21 feb. - "A ottobre 2020 saranno esattamente 20 anni da quando la prima donna iniziò un corso in un Accademia Militare, oggi a La Spezia una donna prenderà il brevetto di palombara per la prima volta. In questi 20 anni le donne nelle varie Forze Armate hanno dimostrato le loro capacità e portato le loro specificità al servizio della difesa del Paese, raggiungendo anche alti livelli di responsabilità. Con l'entrata di Chiara Giamundo nel Gos, il Gruppo Operativo Subacquei della Marina militare, si completa un altro importante percorso che dimostra, ancora una volta, che in ogni specialità delle Forze Armate l'apporto delle donne è sempre prezioso. Auguri a lei e tutti gli altri giovani uomini che oggi riceveranno il brevetto da palombaro insieme a lei".

Roma, 24 feb. - "L'ipotesi ventilata mesi fa dagli Stati Uniti di apporre dazi su diversi prodotti enogastronomici italiani poteva trasformarsi in un grave danno per l'export del nostro made in Italy. In particolare quello agroalimentare, che vede negli Usa il primo mercato dopo l'Unione Europea. Con tariffe doganali che rischiavano di arrivare fino al 100 per cento del prezzo su vini, pasta e olio d'oliva. È molto positivo che l'Italia sia riuscita a scongiurare questo duro colpo ai nostri produttori. Un risultato raggiunto attraverso un fitto lavoro diplomatico e di squadra tra Governo, Ambasciata d'Italia a Washington e associazioni imprenditoriali. Questo significa, per Italia Viva, sostenere le imprese. Mettere in campo azioni concrete. E saper fare sistema per premiare le nostre eccellenze". È quanto ha dichiarato la senatrice di Italia Viva Laura Garavini, presidente Commissione Difesa, intervenendo a Madrid in occasione del lancio del locale Comitato di Italia Viva, su iniziativa di Marco Basile.

 

Roma, 20 feb. - "La stampa italiana all'estero svolge un ruolo importante per le nostre comunità. Coltiva il legame con l'Italia, preserva l'uso della lingua e, garantisce l'informazione, anche a tutela dell'esercizio democratico del voto da parte degli iscritti Aire. Una funzione sociale che, però, rischia di venire compromessa a causa della modificata normativa sui contributi all'editoria. Le novità introdotte e la complessità di alcuni degli adempimenti richiesti stanno mettendo alcuni organi di informazione nell'impossibilità di poter proseguire con le pubblicazioni. Al punto che è legittimo il timore di una drastica riduzione del numero delle testate. Ecco perché interveniamo, in modo bipartisan, per chiedere al governo di prevedere una moratoria sulle domande ancora pendenti per il 2018. E allo stesso tempo chiediamo di ripristinare la Commissione per l'esame delle pratiche di richiesta di contributo che esisteva prima dell'entrata in vigore dell'attuale normativa". È quanto dichiara la senatrice di Italia Viva Laura Garavini, Presidente commissione Difesa, presentando un'interrogazione al presidente del Consiglio, come prima firmataria, insieme ai colleghi eletti all'estero Alderisi, Giacobbe e Fantetti.

Il nuovo comitato di Italia Viva in Germania sarà inaugurato a Monaco di Baviera sabato 22 febbraio alla presenza della Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente vicaria Gruppo Italia Viva, su iniziativa di Francesca Bini e Daniele Bernardini. L'evento è aperto al pubblico e si svolgerà a partire dalle ore 15.00 presso la Locanda Busento, in Fuerstenrieder Str. 277. "La Germania è un Paese amico e alleato, dove vivono tanti italiani sia di storica che di recente emigrazione. Connazionali ben integrati nel tessuto sociale che, però, non smettono di guardare all'Italia come al Paese per il quale vogliono impegnarsi e mobilitarsi" spiega la senatrice Garavini.

Nasce il primo comitato di Italia Viva in Spagna. Sarà inaugurato venerdì 21 febbraio a Madrid. All'incontro interverrà la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente vicaria del gruppo, alla presenza di Marco Basile e dei promotori del comitato.
"La comunità italiana in Spagna è composta soprattutto da una migrazione recente e giovane, caratterizzata da molti studenti e professionisti. Persone che si riconoscono nello spirito riformista di Italia Viva. E hanno scelto di aderire per fare la propria parte per l'Italia e per l'Europa" dichiara Garavini.  L'iniziativa, aperta al pubblico, si svolgerà a partire dalle ore 18.00 presso il ristorante Sottosopra in Calle Puigcerdà 8.
 

Roma, 17 feb. - "E' positivo che si converga su un'operazione comune europea. Con la disponibilità di mezzi non solo navali, ma anche aerei e terrestri, finalizzati a bloccare l'ingresso delle armi in Libia. In questo modo, possiamo concretizzare lo sforzo per il cessate il fuoco immediato ribadito sia dall'Italia che dall'Ue, a partire dal consiglio degli Affari esteri dell'Unione europea". Lo dichiara la senatrice di Italia Viva Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa.

Roma, 12 feb. - "Oltre 8mila procedure in un anno per supportare i paesi europei contro mafie e terrorismo. Con un ufficio italiano interno che contribuisce per oltre un quinto dell'operatività totale. Sono i numeri di Eurojust, agenzia europea per il sostegno alle autorità giudiziarie nel contrasto alla criminalità transnazionale. A fronte di questi dati, la proposta di bilancio presentata dalla Commissione europea ipotizza un taglio di dodici milioni di euro sui 45 attualmente assegnati. Un ridimensionamento che avrebbe ripercussioni serie sul lavoro dell'agenzia".

Roma, 10 feb. - "L'europeismo non è più un sentimento scontato. Mentre in precedenza rappresentava un sentimento comune per gli italiani, ora viene messo in discussione da tendenze di stampo sovranista. Un mutamento epocale che non può lasciare indifferenti Paesi fondatori come l'Italia e Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi". Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente vicaria Gruppo Italia Viva-Psi, aprendo i lavori del convegno 'L'Europa del futuro: la nostra casa comune. Il contributo di Italia e Benelux' da lei promosso oggi nell'aula della commissione Difesa in Senato, in qualità di Presidente del Gruppo di amicizia interparlamentare Italia-Benelux.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks