La Presidente della Commissione Difesa in Senato si unisce all'appello del Pascale di Napoli 

Roma, 11 mar. – “Il team medico dell‘ospedale Pascale di Napoli ha osservato effetti positivi sui pazienti affetti da coronavirus grazie all‘uso di un farmaco antiartrite, il Tocilizumab. Faccio mio l’appello dell’oncologo Ascierto e del suo staff, affinchè si preveda un protocollo nazionale che estenda la sperimentazione e l‘impiego di questo farmaco in maniera diffusa. Così da poterne testare l‘effettiva validità su larga scala. Là dove l’efficacia del medicinale venisse confermata potrebbe diventare un alleato prezioso per velocizzare i tempi di guarigione. Anche perchè il medicinale è già in uso e non necessiterebbe di tempi per testarne la sicurezza. Sollevando il nostro sistema sanitario dallo sforzo al quale è attualmente sottoposto a causa del numero crescente dei contagi. Uniti vinciamo questa battaglia contro il virus".

La Presidente della Commissione Difesa del Senato dagli studi di Rai News

Roma, 10 mar. – “La decisione del Governo italiano di estendere la zona rossa di emergenza da coronavirus, a tutto il paese, va nella giusta direzione. Proprio l'evolversi della situazione rende ancora più evidente la necessità di un commissario apposito. Una persona di comprovata esperienza che abbia già gestito altre situazioni di emergenza e sappia affrontare l’urgenza del momento. C'è bisogno di una gestione emergenziale e di una comunicazione adeguata, che faccia capire che abbiamo in mano la situazione, e che sia in grado di mettere in moto tutti i meccanismi utili a contenere il contagio e al contempo a sostenere l‘economia. Anche per dare all'estero l'immagine di un Paese forte, che sta reagendo”. Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva, in diretta a Studio24 su RaiNews.

Roma, 9 mar. – “La strategia adottata dall’Italia è giusta. Lo conferma l’Organizzazione mondiale della Sanità. Ma ce lo dice anche il buon senso. È il momento della consapevolezza e dell’unità nazionale. Non servono polemiche politiche. Serve compattezza e rapidità nelle decisioni. Siamo consapevoli che stiamo chiedendo un sacrificio ai cittadini. Ma si tratta di misure necessarie, seppur dure. Ne usciremo prima e più forti”. “In queste ore puntiamo a contenere al massimo la diffusione del virus. Sarebbe auspicabile che anche gli altri Paesi europei procedessero a controlli accurati su chiunque presenti dei sintomi, come fatto nel nostro territorio. L’epidemia da coronavirus ci ha ricordato ancora una volta, se ve ne fosse stato bisogno, l’importanza di poter contare su una sanità pubblica d’eccellenza, accessibile a tutti. Alle donne e agli uomini del personale sanitario va tutta la nostra gratitudine”. Lo ha dichiarato la Senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa e Vicepresidente Vicaria gruppo Italia Viva, intervenendo ad Eindhoven ed Amsterdam per la presentazione di comitati locali di Italia Viva.

La Vicepresidente vicaria del Gruppo in Senato intervenendo alla presentazione del comitato di Eindhoven

"Gli italiani residenti in Olanda conoscono bene gli effetti positivi di un Paese che investe in welfare. Promuovendo equi diritti e sostegno alla genitorialità. Esattamente ciò che caratterizza la proposta di Governo di Italia Viva, in prima linea l'affermazione della parità di genere. Siamo felici di poter contare sull'apporto dei nostri connazionali che, pur vivendo oltreconfine, ritengono doveroso continuare a impegnarsi per la modernizzazione del Paese". Lo ha dichiarato la Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente Vicaria gruppo Italia Viva, intervenendo a Eindhoven per la presentazione del locale comitato di Italia Viva insieme al Vicepresidente della Camera dei Deputati, Ettore Rosato, e del promotore del comitato Nicolás Fuster.

La senatrice alla presentazione del progetto editoriale ‘L’Italia del Père-Lachaise. Vies extraordinaires des Italiens de France et des Français d’Italie’

“Italia e Francia vantano legami storici e culturali profondi. Ed è prezioso che si sia scelto di ripercorrerne le radici e l’evoluzione con il volume ‘L’Italia del Père-Lachaise. Vies extraordinaires des Italiens de France et des Français d’Italie’, dedicato a 58 italiani illustri vissuti proprio a cavallo tra i nostri due Paesi. Un’iniziativa lodevole, resa possibile grazie al lavoro del Comites di Parigi e della Console generale, Emilia Gatto. Un ottimo esempio di quanto la sinergia tra istituzioni italiane e le rappresentanze locali di base possa essere utile alla realizzazione di progetti di valore, come la promozione della nostra cultura all’estero.

Roma, 5 mar. - Un impegno che non duri solo un giorno. Una politica che non sia retorica ma impegno duraturo per la promozione della parità di genere. Italia Viva a Londra celebra la giornata dell'8 marzo con l'incontro 'Donne oltre gli stereotipi', a partire dalle ore 14.00 presso l'Inca Cgil dell'Italian Advice Center. La partecipazione è aperta al pubblico. Intervengono il Vicepresidente della Camera dei Deputati, Ettore Rosato, la Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente Vicaria gruppo Italia Viva, e l'onorevole Massimo Ungaro. Alla presenza dei coordinatori di Londra Maria Paola Emanuelli e Andrea Mattiello.

 

"Pieno sostegno dall'Italia alla dichiarazione finale. Abbiamo sottolineato l'importanza per il nostro Paese dell'identificazione di una politica estera e di difesa unitarie, rappresentative di tutta l'Unione Europea. Che preveda una strategia condivisa dell'accoglienza, finalizzata alla tutela dei bambini e dei più deboli, e misure per quei Paesi che non la rispettano. L'Europa deve inoltre poter gestire le situazioni emergenziali attraverso la creazione di una vera difesa comune europea dotata di una propria autonomia d'intervento. In grado di essere operativa in occasioni di crisi ai confini, che si tratti del Mediterraneo così come della Grecia. Avendo come obiettivo il perseguimento della pace". E' quanto dichiara la senatrice Laura Garavini, Presidente Commissione Difesa, al termine della conferenza interparlamentare a Zagabria sulla politica estera, di sicurezza e di difesa comune.

Secondo appuntamento olandese per Italia Viva. Dopo Eindhoven, sabato 7 marzo sarà inaugurato il comitato di Amsterdam e saranno presentati i coordinatori locali di tutta Europa. Un evento importante, che permetterà di fare il punto sulla crescita di Italia Viva in Europa e confrontarsi con la comunità locale. L'incontro si svolgerà a partire dalle ore 14.00 presso Sarphati Park 24, è aperto al pubblico e vedrà la partecipazione del Vicepresidente della Camera dei Deputati, Ettore Rosato, della Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente Vicaria gruppo Italia Viva, dell'onorevole Massimo Ungaro e dell'eurodeputato Sandro Gozi. Saranno presenti i promotori del comitato di Amsterdam Paola Marocchi, Niccolò Querci e Andrea Naccarato.

Roma, 3 mar. - "Ancora una volta, al confine tra la Turchia e la Grecia, l'UE è chiamata ad una sfida difficile sul tema delle migrazioni e, una volta di più, è importante che non si giri dall'altra parte ma sia protagonista di una risposta comune". Lo ha dichiarato la Senatrice Laura Garavini, presidente della commissione Difesa, intervenendo alla conferenza Med presso Pesc e Psdc in corso a Zagabria. "C'è bisogno di definire una linea comune sul tema del diritto d'asilo, tutelando con particolare attenzione le fasce più deboli: i bambini e le donne, facendo un piano d'accoglienza condiviso tra tutti i Paesi europei. Anche questa volta che l'Italia non è in prima linea è importante che il nostro Paese sia di stimolo per tutta l'Europa, per ribadire che non sono solo le nazioni di confine a potersi far carico, di volta in volta, del singolo dramma umanitario. Un atteggiamento attivo e vigile dell'UE servirà anche ad evitare che la situazione degeneri e si debba assistere impotenti a scene in cui i migranti non sono considerarti persone ma solo uno strumento di pressione nei confronti dell'Europa" ha concluso la presidente.

"Ancora una volta il Presidente della Repubblica ha saputo parlare al cuore ed alla testa degli italiani invitandoli oggi, riferendosi anche alle attività per contenere il contagio e curare i malati del cosiddetto "coronavirus", alla necessità di non perdere mai di vista i valori dell'unità e della sussidiarietà, svolgendo tutti il proprio dovere. Mattarella ha ricordato nelle sue parole anche il contributo delle donne e degli uomini delle Forze Armate, ed io voglio unirmi ai suoi ringraziamenti per quanto hanno fatto (accogliendo alla città militare della Cecchignola di Roma i primi italiani rientrati da Wuhan), per quanto stanno facendo (collaborando a mantenere l'ordine e la sicurezza nelle zone sottoposte a quarantena), e per come sicuramente contribuiranno a supportare le autorità civili e i vertici delle strutture sanitarie nell'affrontare le prossime giornate con tranquillità e professionalità". Lo dichiara Laura Garavini, presidente della Commissione Difesa del Senato.

La senatrice intervenendo all'inaugurazione del nuovo comitato di Italia Viva a Zurigo

 

Roma, 1 mar. - "L'economia italiana ha urgenza di una scossa. La stagnazione che si prolunga già da troppo tempo rischia ora di essere aggravata dalle ricadute della diffusione del virus e dal conseguente blocco di produzione e consumi. Dobbiamo evitare ulteriori contraccolpi. Bisogna intervenire urgentemente sbloccando le risorse ferme, come propone il nostro Piano Shock. In questo modo possiamo ridare slancio e creare occupazione". Lo ha dichiarato la Senatrice Laura Garavini, Vicepresidente vicaria Gruppo Italia Viva, intervenendo a Zurigo in occasione dell'inaugurazione del comitato locale di Italia Viva, alla presenza dell'onorevole di IVMassimo Ungaro e dei promotori del comitato Leonardo Scimmi e di Dino Nardi.

 

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks