Notizie

Nasce da processo di Norimberga lotta a crimini di guerra

Processo-di-Norimberga“Con il Processo di Norimberga ai massimi responsabili del regime nazista per la prima volta nella storia dell’uomo i crimini di guerra e contro l’umanità divennero oggetto di dibattimento in un grande processo internazionale. Fu anche grazie al lavoro di decine di interpreti se i crimini del nazismo non rimasero impuniti e se gli imputati furono giudicati secondo standard complessivamente adeguati a un giusto processo”. Lo afferma Laura Garavini aprendo i lavori della conferenza “Un processo. Quattro lingue. I pionieri dell’interpretazione a Norimberga per un giusto processo”, svoltasi a Milano e promossa dall’AIIC Associazione internazionale interpreti.

La Deputata PD aggiunge: “Anche come Presidente dell’Intergruppo parlamentare di amicizia italo-tedesco, apprezzo che questo convegno promuova un lodevole approfondimento su uno degli avvenimenti più rilevanti dell’immediato dopoguerra, che, anche se in modo indiretto, riguarda anche l’Italia. Sia come Paese istigatore della Seconda guerra mondiale e responsabile di numerosi crimini di guerra nei Paesi occupati e contro la popolazione ebraica. Sia come Paese vittima dell’occupazione tedesca e della sua guerra totalitaria contro i civili”.

Roma, 12 maggio 2017