Rendiconto

Attività parlamentari 2008 – 2013

1_Contro_rinvio_elezioni_comitesNella mia prima legislatura, come prima firmataria, ho presentato in tutto 358 disegni di legge, interpellanze, interrogazioni ed emendamenti. Fra questi ci sono disegni di legge contro la corruzione, per le liste pulite, per aiuti alle vittime delle stragi nazifasciste, ma anche iniziative parlamentari per salvare i corsi di lingua per gli italiani all’estero, per migliorare l’offerta consolare, per garantire servizi idonei per i pensionati all’estero. Sono stata fra i primi firmatari anche della legge per l’abolizione dei vitalizi dei parlamentari e dell’emendamento Imu che consente ai comuni di trattare le case degli italiani all’estero come prima casa. Su tanti di questi argomenti ho parlato anche in aula, in tutto più di 40 volte. Una parte dei miei interventi in aula si possono vedere sulla slideshow “Discorsi in Parlamento” su questo sito.

Tra i parlamentari PD eletti all’estero, negli ultimi cinque anni, sono stata la più presente in Parlamento, con l’ 86,7 per cento di partecipazione alle votazioni. Sono fiera di questa percentuale di presenza, visto che anche il mio impegno di capogruppo in Commissione Antimafia ha richiesto molto tempo, vuoi per la presenza alle audizioni, vuoi per i compiti “istituzionali” che a volte sono in concomitanza con i lavori in Parlamento.

Per rendere trasparente il mio lavoro parlamentare, ma soprattutto per confrontarmi di persona con le italiane e gli italiani nella circoscrizione e quindi per ascoltare e per discutere, in questa legislatura ho partecipato ad oltre 300 incontri sul territorio. Vengo dalla società civile. Anche per questo ho ben presente il fatto che essere a contatto con la realtà delle persone normali è la base fondamentale per una buona politica.

Cliccando qui, potete visitare la pagina ufficiale della Camera dei Deputati riguardante la mia attività parlamentare.