Roma, 18 apr. -"Quello che la Federazione Russa sta perpetrando nei confronti dell'oppositore Navalny non è accettabile. È inumano  lasciare morire un proprio concittadino, mentre si trova in carcere in regime duro per motivi politici. Putin ascolti l'appello dei medici di Navalny, così come della comunità internazionale, e gli restituisca la libertà". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks