Roma, 14 lug. - "Un solo voto. Tanto è lo scarto con il quale è stata respinta in Senato la richiesta di sospensiva presentata dalla destra sui lavori per il Ddl Zan. Un salvataggio in extremis, possibile anche grazie ai voti di Italia Viva. Questo è il clima con cui si insiste a voler portare il provvedimento in aula. Con una visione ottusa. E con il rischio oggettivo di affossarlo. Se si vuole realmente approvare questa legge di civiltà, serve un accordo politico. Lo dicono i numeri. Non solo Italia Viva". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks