Roma, 16 ago. - "Pur nel rispetto delle scelte dei nostri alleati, come Italia Viva abbiamo espresso fin da subito la nostra preoccupazione per la fine della missione in Afghanistan. Manifestando i nostri dubbi anche nell'aula del Senato. Spiace dover purtroppo appurare che l'attualità ci sta dando ragione. Il mio pensiero in queste ore va alle donne afghane. Ai giovani. Alla società civile. A tutte quelle persone che, nei venti anni a Herat, abbiamo assistito grazie alla dedizione dei nostri militari. E che ora si vedono ripiombare in un incubo di violenza. Il popolo afghano non merita questo. È importante che l'Italia si pronunci in Europa per una risposta unitaria. Che preveda il diritto d'asilo per le persone in fuga dalle violenze. E che ponga particolare attenzione alla lotta al terrorismo. Le conseguenze di quanto sta accadendo in Afghanistan rischiano di avere ripercussioni sul territorio europeo". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della Commissione Esteri.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks