Roma, 30 ago. - "Il mio pensiero alle vittime della tragedia di Mattmark e ai loro cari. Il 30 agosto 1965, 88 lavoratori, di cui 56 italiani, morirono nel crollo della diga che stavano costruendo nel Vallese, in Svizzera. Nostri connazionali che erano partiti in cerca di lavoro e prospettive. Un dramma che ha ferito profondamente la storia della nostra emigrazione. E che abbiamo il dovere di ricordare promuovendo attivamente il rispetto delle regole di sicurezza sul lavoro. È il miglior ricordo che possiamo portare alla memoria delle vittime". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della Commissione Esteri.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks