Roma, 9 nov. - "I dati della fondazione Migrantes confermano una migrazione sempre più giovane e orientata al contesto europeo. Una mobilità in sé positiva, che rispecchia una vocazione multiculturale delle nuove generazioni. Il problema nasce nel momento in cui queste risorse partono per mancanza di prospettive in Italia. E proprio per invertire questa rotta stiamo lavorando all'attuale legge di bilancio, con misure concrete come gli incentivi per il contro esodo o le risorse per l'occupazione giovanile e femminile. Il Covid ha accentuato il fenomeno già esistente della dispersione delle nostre risorse, che studiano in Italia e poi fanno carriera all'estero. In questa fase di rinascita del Paese, utile ripartire anche dagli Italiani nel mondo". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della Commissione Esteri.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks