Roma, 17 nov. - "Il voto espresso dalla Giunta per le autorizzazioni rischia di dequalificare lo stesso Senato. Perché di fatto convalida l'elezione di una persona che, secondo una perizia calligrafica della Procura di Roma, avrebbe palesemente truccato oltre 2mila schede elettorali. L'auspicio è che il voto nell'aula del Senato ribalti la decisione della Giunta. Allo stesso tempo, non può che destare stupore il voto dei colleghi che hanno deciso di salvare il senatore Cario. In particolare suscitano molte perplessità i 5stelle. Proprio loro, sempre giustizialisti, hanno di fatto legittimato dei brogli elettorali. Salvando uno dei "responsabili" con cui avevano tentato di impedire la fine del governo Conte II. Solo coincidenze?". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione esteri.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks