Roma, 18 nov. - "Con il via libera in Cdm del decreto attuativo, l'assegno unico universale si avvia alla sua concretizzazione. Un risultato storico, per un Paese dove c'era realmente bisogno di rimettere al centro il sostegno alla genitorialità e alle donne. Con questa misura, così come con le altre del Family Act, rendiamo possibile invertire la rotta su due mali che frenano il progresso italiano. Sia economico che culturale. La denatalità e la disoccupazione femminile. Riconoscendo una somma mensile per ogni figlio, di fatto garantiamo un sostegno a chi intende diventare genitore. E facciamo in maniera tale che le incombenze familiari non ricadano più solamente sulla donna". "In questo modo mettiamo al centro della ripartenza il protagonismo femminile e il benessere dei più piccoli. Questo vuol dire creare un Paese equo e in grado di crescere. Grazie alla ministra Elena Bonetti, per il lavoro serio e costante. Grazie a Italia Viva tutta, per averci creduto fin dal primo momento". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks