Roma, 21 dic. - "In questa manovra puntiamo a sostenere i rapporti bilaterali anche attraverso iniziative di ricerca internazionale. È positivo che sia stato approvato un emendamento a firma congiunta, insieme al Presidente Gianni Pittella, che prevede lo stanziamento di 15 milioni in tre anni per le iniziative di carattere scientifico e tecnologico con la Repubblica Federale Tedesca. Un'osmosi importante, in considerazione dell'elevata presenza di scienziati italiani nei centri di ricerca tedeschi". "Finanziando i progetti di cooperazione non solo rafforziamo il legame con un partner strategico come la Germania. Ma diamo il via anche a collaborazioni che possano favorire il rientro e la mobilità dei nostri talenti. E stimoliamo la crescita di tutto il comparto ricerca". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks