Roma, 8 lug. - "Magistrati, forze dell'ordine e tutti coloro che operano nel contrasto alle mafie rappresentano un coraggioso presidio di legalità. Il sostegno espresso dal presidente della Repubblica Mattarella e dal Csm al pm Di Matteo, minacciato un boss mafioso detenuto, è un chiaro messaggio a tutta la criminalità organizzato. Lo Stato è accanto alle donne e agli uomini che, con dedizione, si mettono in prima linea per la salvaguardia del Paese. La lotta alle mafie parte dalle istituzioni". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

Roma, 7 lug. - "L’apertura di un’agenzia consolare a Las Palmas in concomitanza con il permanere del Consolato onorario rappresenta un risultato importante, reso possibile grazie alla mobilitazione della società civile sul territorio e alla volontà delle istituzioni. Come Italia Viva abbiamo fortemente voluto questo traguardo e abbiamo lavorato a stretto contatto con le associazioni e le realtà locali per raggiungerlo". "Il mio ringraziamento sentito va a Giuseppe Bucceri, presidente del 'Comitato per il no alla chiusura del consolato' e già presidente APICE, all'associazione 'Fogolar Furlan' con il presidente Stefano Degano e Maurizio Mior, che hanno sostenuto una battaglia convinta e costante sul territorio. Prezioso anche l'impegno di Radio Calima, con Brandolini e Vulmaro. Importante il ruolo delle rappresentanze estere, in particolare l’Ambasciatore Guariglia e il Consigliere per le questioni Consolari dell’Ambasciata Luis Cavalieri, e il Comites di Madrid con il presidente Pietro Mariani, e a Lanzarote Carusi e Testa. Grazie anche alle autorità Canarie e Spagnole per l'attenzione dimostrata alla nostra comunità".

Roma, 7 lug. - "L'assegno unico è una rivoluzione copernicana per il sistema di welfare italiano. Perchè ribalta l'ottica secondo cui la donna sia l'unica incaricata alla cura dei figli. E perchè pone i nuclei familiari e i figli al centro della società. Trasformando la loro cura in un compito dell’intero Paese. E non solo dei singoli genitori. Il voto di oggi in Senato sulla misura ponte, che accompagnerà fino a dicembre questa fase transitoria, rappresenta il primo passo di un nuovo percorso. In questo modo l'Italia può realmente ripartire da giovani e famiglie. E diventare così più moderna ed europea". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

La Vicepresidente Esteri intervenendo a commissioni riunite con i ministri Guerini e Di Maio

Roma, 7 lug. - “L'operazione Irini riprenda a perseguire l’obiettivo della ricerca e soccorso in mare dei profughi. Allo stesso tempo, è necessario potenziare ulteriormente le risorse destinate alla cooperazione internazionale. Perchè è uno strumento centrale per la promozione della pace e nei territori più complessi del mondo. A partire dall'Afghanistan. Dove il nostro ritiro rischia di lasciare spazio ai talebani. La stabilità internazionale è invece una condizione indispensabile per la nostra stessa sicurezza. Come italiani. E come europei". Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri, intervenendo in commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato con i due rispettivi ministri, per l'audizione sulle missioni internazionali.

Roma, 5 lug. - "Possiamo scegliere di arroccarci su posizioni opposte. E non arrivare a nessun voto. Oppure di raggiungere un testo condiviso. E approvarlo in Parlamento. Le modifiche proposte da Italia Viva vanno nella direzione già tracciata dalla proposta di Ivan Scalfarotto, firmata anche dal collega Zan. Ossia una tutela estesa a tutti gli orientamenti sessuali. Che non invade la libertà di pensiero già tutelata in Costituzione. Italia Viva ha votato il testo Zan alla Camera. Ma lì c'erano i numeri per farlo. Qui in Senato rischiamo solo di andare ad uno scontro controproducente. Senza relatore e con una cascata di emendamenti su cui la possibilità del voto segreto farebbe affossare il provvedimento. Non è questo ciò che vogliamo. Vogliamo invece un disegno di legge che trovi convergenza nella maggioranza. Le modifiche che abbiamo proposto consentono di approvare una legge importante e dare una cornice legislativa alla tutela contro l'omotransfobia". "Siamo coloro che hanno reso possibili le unioni civili. Dopo anni in cui Governi di centrosinistra ne avevano parlato senza poi arrivare a nulla di concreto. Questo è il nostro riformismo. Fatti. Non parole. Né tantomeno bandierine". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

Roma, 30 giu. – “Quanto accaduto nel Mar Nero rappresenta l’ennesima dimostrazione di quanto la politica estera del Cremlino stia diventando sempre più aggressiva. Non è ammissibile che i caccia russi si sentano liberi di simulare un attacco ai danni di una nave militare appartenente a un paese europeo. Sia perché rappresenta un atto di ostilità, sia pur mascherato da avvertimento, come è stato definito dalla Difesa russa. Sia perché con il loro gesto i piloti russi hanno messo a repentaglio la sicurezza del personale di bordo della fregata olandese. Per di più mentre la nave si trovava in acque internazionali. La Russia non può pretendere, con atti di forza, che la comunità internazionale riconosca l’occupazione della Crimea. Né tantomeno può comportarsi come se le acque di quel Paese fossero un proprio confine da difendere con l’uso dei propri cacciabombardieri. Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri.

Roma, 24 giu. – “Gli italiani nel mondo scontano per primi alcuni ritardi della burocrazia italiana. Sia perché vivono spesso in paesi dove i servizi pubblici sono già digitalizzati e più accessibili. Sia perché, abitando all’estero, non hanno la possibilità di recarsi personalmente negli uffici pubblici per risolvere eventuali pratiche in sospeso. Ecco perché insieme al collega di Italia Viva, Massimo Ungaro, abbiamo presentato una serie di emendamenti specifici al decreto Semplificazioni alla Camera. Con i quali puntiamo a risolvere alcune questioni semplici e molto pratiche”. Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

La Vicepresidente commissione Esteri intervenendo in aula per l’informativa del ministro Guerini

Roma, 24 giu. - “L’Italia deve un profondo riconoscimento alle donne e agli uomini che hanno servito il paese in un territorio pericoloso come l’Afghanistan. È stata una grande emozione vedere ammainare il nostro tricolore a Herat. Perché i nostri militari che si sono avvicendati per due decenni in quella base hanno salvato vite umane, costruito scuole, ospedali e strade, promosso progetti di cooperazione e di sostegno alla democratizzazione. In un Paese dove i talebani avevano imposto un fanatismo ideologico basato sull’uso della violenza e della paura”. Lo ha dichiarato la senatrice Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi, intervenendo in aula per l’informativa del ministro Guerini.

La Vicepresidente commissione Esteri intervenendo in Senato per la relazione del presidente Draghi

Roma, 23 giu. - "Affrontare le questioni migratorie tutti insieme, come fossero questioni di politica estera europea e non più solo di politica interna. La proposta dell’Italia al Consiglio Europeo può essere strategica. Perché ci consente di spostare il baricentro. Investendo per creare le condizioni affinché si smetta di emigrare in massa e si evitino le troppe stragi nel Mediterraneo". Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi, intervenendo in Senato per la relazione del presidente Draghi sul Consiglio Europeo di domani.

La Vicepresidente commissione Esteri intervenendo all’incontro Inter Comites Germania

Roma, 22 giu. - "Con la ripresa della mobilità, la rete consolare italiana si trova a dover affrontare una mole di lavoro ingente. Con i consecutivi ritardi che inevitabilmente si stanno accumulando. Una situazione di grande difficoltà che potrebbe esser risolta sollevando i consolati da una parte delle pratiche. Ecco perché ritengo opportuno che si autorizzi l’emissione della carta d’identità elettronica per gli iscritti Aire anche presso i loro Comuni di residenza in Italia. Esattamente come avveniva con la carta d’identità cartacea, è necessario che questa possibilità sia prevista ora anche per la Cie". "Con il governo Renzi abbiamo avviato quell'ambizioso processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione che oggi rende possibile l'estensione della Cie a tutti gli italiani nel mondo. Digitalizzare la pubblica amministrazione vuol dire rendere i servizi più accessibili. E quindi garantire i diritti dei cittadini. Ma ciò può avvenire solo se la fruizione è semplice e rapida per tutti. E se non ingolfa il lavoro degli uffici". Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi all’incontro Inter Comites Germania, anticipando la presentazione di un emendamento IV al decreto Semplificazioni alla Camera.

La Vicecapogruppo intervenendo a RaiNews

Roma, 22 giu. - "Il via all'obbligo di mascherine all'aperto dal 28 giugno è una buona notizia. Resa possibile grazie all'immunizzazione raggiunta dal buon lavoro di questo Governo. Ora possiamo ripartire in sicurezza. A differenza di quanto avveniva la scorsa estate, quando tempi e modalità delle riaperture erano annunciati all'ultimo. E non avevamo certezze sui loro effetti. Proprio il successo della campagna vaccinale rende evidente quanto sia positivo il cambio di passo impresso con l'esecutivo Draghi". "Così come il giudizio positivo della Commissione Europea nei confronti del Piano nazionale di ripresa e resilienza elaborato dal nostro paese. Una credibilità internazionale di cui gode il presidente Draghi che rappresenta un valore aggiunto importante per il nostro paese. Come Italia Viva siamo stati l’unica forza politica artefice del cambio di governo. Oggi ne siamo ancora più fieri". Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicecapogruppo vicaria Italia Viva, intervenendo a Studio24 su RaiNews.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks