Roma, 9 ott. - "Spariscono gli investimenti. Così come le risorse per le forze dell'ordine. Aumentano invece il deficit e il debito. Sono questi gli unici risultati della manovra ideata dal Governo con il chiaro intento di arrivare a uno scontro netto con l'Unione Europea. Pur di raggiungere il loro intento, i gialloverdi giocano sulla pelle dei cittadini. Mandando in fumo in poche ore i loro risparmi. Causando la perdita di credibilità dell'Italia. Facendo fuggire gli investitori internazionali. E che fine hanno fatto le risorse per le forze di polizia? Nel Def non compaiono voci di spesa né per le necessarie assunzioni, né per gli aumenti salariali".

Roma, 8 ott. - "Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, senatore eletto in Calabria, ha rilanciato il video di Pietro Zucco, ex vicesindaco di Riace. Sappiamo finalmente chi ha ispirato la norma per la vendita all'asta dei beni confiscati inserita nel decreto sicurezza: lo stesso Pietro Zucco che piace così tanto al Ministro (ed ai suoi collaboratori). Zucco è coinvolto in più di un'inchiesta come prestanome di boss mafiosi. In particolare, la Procura di Reggio Calabria e la Guardia di Finanza lo accusano di aver consentito ad un boss di continuare a gestire la sua azienda confiscata tramite un banale meccanismo di affitto e scritture private e di essere stato il volto dietro cui si è nascosto il boss Cosimo Leuzzi, ora al 41 bis, per gestire alcune attività di ristorazione. Un vero modello da seguire e far conoscere a tutti i fan del Ministro dell'Interno. Chissà cosa ne pensano dalle parti del Movimento 5 Stelle delle "fake news" del loro compagno di Governo". Lo dichiara Laura Garavini, senatrice Pd, vicepresidente della Commissione Difesa.

 

Roma, 2 ott. - "L'Italia è di nuovo alla berlina dell'Europa. L'attuale Governo ci ha riportato sulle prime pagine di tutto il mondo, con titoli denigratori e sarcastici. E ora arriva anche la penosa figura fatta in occasione dell'Ecofin, con il Ministro all’economia, Tria, costretto a rientrare in Itlaia senza poter partecipare ai lavori degli omologhi europei. Con i nostri Governi Renzi e Gentiloni eravamo riusciti a riabilitare l'immagine dell'Italia all'estero. Sottoponendo questioni dirimenti all‘agenda dell‘Europa- come l’immigrazione, la questione Africa, la difesa europea - e proponendo soluzioni, riacquistando prestigio e peso. Adesso invece ci ritroviamo di nuovo derisi e considerati inattendibili".

Roma, 3 ott. - "Oggi è il giorno della memoria. Ma deve essere anche il giorno della consapevolezza. Il fenomeno migratorio non è arrestabile. Deve essere organizzato e regolato. Chi pensa di poterlo interrompere illude gli italiani. E promette anche qualcosa di ingiusto. È nostro dovere dare una speranza a chi parte in cerca di una vita migliore. Proprio come abbiamo fatto noi italiani in passato. E come continuiamo a fare ancora oggi. Il mio pensiero va alle 368 vittime di Lampedusa e a tutte le vite perse in mare. Il tragico aumento dei morti nel Canale Mediterraneo avvenuto negli ultimi mesi pesa sulle coscienze di tutti noi europei". È quanto dichiara la Senatrice PD Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Difesa.

Roma, 2 ott. - "Sono solidale a livello personale con Mimmo Lucano, che ho visto spendersi per costruire un paese accogliente e solidale. Da quello che si può ricostruire dalle notizie emerse finora già la valutazione del GIP ha fortemente ridimensionato le accuse che gli venivano contestate in un primo momento: restringendo l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina ad un solo episodio di tutela di una donna in fuga dalla Nigeria". "Desta un po' di sorpresa la misura degli arresti domiciliari a distanza di un anno dal primo interrogatorio: esistono modalità diverse dall'arresto per evitare che atti amministrativi vengano ripetuti, se questo è l'obiettivo dell'arresto".

Roma, 2 ott. - "Ci troviamo di fronte ad una nuova maggioranza: Forza Italia è ormai di fatto al fianco di 5stelle e Lega.  Da quando Salvini è stato a cena ad Arcore, Forza Italia sostiene tutti i provvedimenti per i quali fino a qualche settimana fa votava contro. Lo si è visto in modo palese sul provvedimento Milleproroghe, sul quale a pochi giorni di distanza Forza Italia ha votato in modo diverso. E lo si è visto anche in Vigilanza RAI, dove solo con i voti di Forza Italia è stato votato Marcello Foa alla Presidenza Rai. Un giornalista filo-putiniano, noto per avere volgarmente offeso il Presidente Mattarella e per avere divulgato fake news".

Roma, 28 set. - "Uno dei problemi più avvertiti e sofferti tra le collettività italiane all’estero è quello degli indebiti pensionistici. Infatti, secondo stime ufficiali dell’Inps, su 380mila pensioni in convenzione erogate all’estero circa 100mila sono le pratiche di prestazioni indebite per un totale da recuperare di 270 milioni di euro, sia in Europa che nei Paesi extracomunitari. Si tratta ovviamente di una situazione di difficile decifrazione, che lascia molto perplessi visto che non può essere il dolo da parte dei pensionati debitori la causa degli indebiti".

Roma, 26 set. - "Abbiamo un grande debito nei confronti di chi sacrifica la propria vita in nome della legalità. Mauro Rostagno continua a vivere. Nella sua voce libera e nella sua passione civile rimane una testimonianza senza tempo. La figlia ha chiesto di ricordarlo come sociologo e giornalista, prima ancora che come vittima. Perché la parola vittima non rispecchia la vitalità che ha animato Rostagno durante tutta la sua esistenza. È un invito da condividere, da fare nostro. Ricordando il giornalista, il padre e l'uomo. E la sua dedizione per la legalità, che deve restare un modello per tutti". È quanto dichiara la Senatrice PD Laura Garavini, Vicepresidente Commissione Difesa, in occasione dei trenta anni dall'uccisione di Mauro Rostagno a Trapani.

Roma, 24 set. - "Dall'illustrazione alla stampa si capisce subito quanto il Ministro Salvini tenga alla lotta alle mafie: niente, neanche una parola sui nuovi provvedimenti. Aspetteremo di leggere i contenuti effettivi, ma dalle anticipazioni circolate possiamo dire di avere molti dubbi sulla vendita indiscriminata dei beni confiscati ai mafiosi - che sembra essere l’unica vera innovazione rispetto alle leggi varate dal centro sinistra - e sul fatto di non aver previsto nulla di nuovo per aiutare realmente gli enti locali e le associazioni territoriali a gestire i beni assegnati". Lo dichiara la Senatrice PD Laura Garavini, Vicepresidente della Commissione Difesa.

Roma, 20 set. - "Oggi ho conseguito un successo.  Piccolo, ma importante. Un successo volto al ripristino della legalità. Ieri sera il ministro 5 stelle Toninelli aveva nominato nel Consiglio di Amministrazione delle Ferrovie in Puglia un indagato. Un certo avvocato Cavallo. Al quale sono già stati sequestrati cinquantunomila euro dalla Magistratura, perchè è coinvolto in una inchiesta per truffa per sottrazione di fondi destinati ad associazioni antiracket". Lo dichiara la Senatrice PD Laura Garavini. "Appena lo ho saputo ho denunciato questa vergogna pubblicamente e nel giro di qualche ora il diretto interessato si è dimesso.

Roma, 20 set. "I droni sono sempre più strategici per usi civili, oltre che per la difesa. Potrebbero venire usati nella prevenzione di catastrofi ambientali o per la repressione di abusi o crimini. È necessario dotarsi di regole morali ed etiche per il loro utilizzo. Allo stesso tempo si prosegua con gli investimenti già avviati dal Governo Gentiloni per l'acquisizione di P2Hh. In grado di generare ricadute positive per le aziende italiane, eccellenze del settore.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks