Roma, 12 giug. - "Con i nostri governi Pd, l'Italia ha chiesto all'Europa la redistribuzione dei migranti. Una misura giusta, che rende tutti gli Stati membri responsabili dell'accoglienza. Gli unici Paesi che si dichiarano da sempre contro questo sistema non sono Germania, Francia e gli altri Paesi amici europei, tanto vituperati dai leghisti. Al contrario, a opporsi è stato proprio quell'Orban, premier dell'Ungheria, che tanto piace al nostro ministro Salvini".

È quanto dichiara la senatrice PD Laura Garavini

Roma, 11 giu. - "629 persone, di cui 123 minori non accompagnati, 11 bambini e 7 donne incinte, raccolte al largo della Libia dalla nave Aquarius, sono il simbolo innocente e dolente della prova di forza che il Ministro Salvini e il governo Conte hanno voluto intraprendere nominalmente con Malta e indirettamente con i partner europei. In non casuale coincidenza con la consultazione elettorale amministrativa. 629 persone: vite umane, usate cinicamente come oggetto di polemica bilaterale e confronto internazionale e come pretesto di propaganda elettorale.

Roma, 10 giu. - "Un gemellaggio è il modo migliore per riuscire a far nascere, anche nelle nuove generazioni - il seme dell'appartenenza all’Unione Europea e della condivisione degli ideali europeisti. Perchè si parte dal basso. Coinvolgendo le persone.

E` il modo migliore per dare vita alla identità europea, perchè nasce dalla conoscenza e dal confronto diretto tra gli individui. E aiuta a superare l’idea dell'Europa delle nazioni per arrivare all' Europa della gente, dei popoli".

Lo ha detto Laura Garavini, senatrice del Pd, celebrando il ventesimo anniversario del gemellaggio tra San Vincenzo (Livorno) e Pfarrkirchen, cittadina della Baviera tedesca.

Roma, 7 giu. - "Investire sulla digitalizzazione vuol dire anche investire sul capitale umano. Perché la modernizzazione del Paese non può che innescare una accelerazione positiva dell'economia. Proprio perché ne siamo consapevoli, con i nostri Governi PD abbiamo stanziato risorse ingenti, a cominciare dai 7 miliardi per la banda ultra-larga messi in campo dal Ministero dello Sviluppo Economico. Risorse pensate per fare in modo che non permangano ancora aree grigie nel Paese.

Roma, 7 giug. - "Chi più sporca, più deve pagare. Non è giusto che chi vive in Italia solo per poche settimane debba pagare per i rifiuti gli stessi importi di chi ci vive tutto l’anno. Sono decine di migliaia i cittadini italiani residenti all’estero proprietari di immobili in Italia che devono pagare la TARI (tassa sui rifiuti) sebbene la loro casa in Italia sia disabitata e nessuno vi produca immondizia, tranne nei brevi periodi in cui essi rientrano in Italia per ferie".

Roma, 6 giu. -  I frontalieri hanno tempo fino al 31 luglio di quest‘anno per regolarizzare la propria situazione fiscale, là dove non avessero precedentemente dichiarato una serie di redditi. Nello specifico si tratta di somme detenute su conti correnti e su libretti di risparmio all’estero – nonché proventi derivanti da vendita di immobili detenuti all’estero – da parte di soggetti fiscalmente residenti in Italia (o dai loro eredi), in precedenza residenti all'estero e iscritti all’Aire, o che hanno prestato la propria attività lavorativa in via continuativa all'estero in zone di frontiera (i cosiddetti frontalieri) e in Paesi limitrofi, derivanti da redditi prodotti all'estero di lavoro dipendente o autonomo.

Roma, 6 giug. - "Sono circa 50.000 i pensionati nel mondo in procinto di ricevere il pagamento della quattordicesima sulla pensione. Introdotta dal Governo Prodi nel 2007 ed estesa anche ai pensionati italiani residenti all’estero, grazie all’attività svolta dai parlamentari del PD e dal sindacato, la 14ma sarà pagata in una unica soluzione nel prossimo mese di luglio. L’importo della quattordicesima varia da un minimo di 336 euro a un massimo di 665 euro. Una buona parte dei pensionati italiani residenti all’estero in possesso dei requisiti avrà diritto, per motivi legati alla loro limitata anzianità contributiva in Italia, ad un importo medio di 437 euro.

Roma, 5 giug. - "Molta demagogia, poca Europa. Dopo settimane di polemiche incendiarie, sarebbe stato auspicabile un messaggio tranquillizzante nei confronti dello scenario internazionale. Soprattutto considerando che il neoministro agli Interni Salvini ha già creato un incidente diplomatico con la Tunisia. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, invece, ha scelto di puntare su nuove promesse da campagna elettorale".

A Francoforte, al Festival della Poesia Europa

Roma, 1 giu. - “La cultura all’estero è sempre più donna. Non sono poche, infatti, le rappresentanti del mondo femminile che decidono di dare vita ad associazioni ed incontri dedicati alle diverse discipline culturali: dalla letteratura, alla musica, dalla pittura alla poesia. Lo fanno perché sanno quanto sia importante promuovere emozioni, sentimenti, suggestioni. Anche e soprattutto al di là delle frontiere. Così facendo, coltivano spesso, allo stesso tempo il legame con le proprie radici e il proprio territorio di origine. E svolgono un ruolo importante nel mantenere vive le nostre comunità nel mondo”.

Roma, 23 mag. - "Solo la cultura della legalità può sconfiggere le mafie. Nel giorno in cui commemoriamo le vittime della strage di Capaci, ricordiamo anche quanto sia importante riaffermare lo Stato sempre, in ogni nostro gesto. La criminalità organizzata si infiltra proprio là dove si allentano le maglie della giustizia. Per questo, oggi più che mai, è importante non cedere spazio alle mafie". Lo dichiara Laura Garavini, senatrice PD, già componente della Commissione Antimafia alla Camera.

Roma, 17 maggio 2018  – “Complimenti al Comites di San Marino ed al suo vicepresidente, Alessandro Amadei, per i due progetti di legge di iniziativa popolare appena depositati. Il primo, che prevede la possibilità di potere acquisire la cittadinanza sammarinese senza dovere rinunciare a quella di provenienza, e l’altra, che prevede il diritto di voto e di candidatura per i cittadini stranieri residenti a San Marino da almeno 5 anni. Sono entrambi ottime proposte”.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks