A Francoforte, al Festival della Poesia Europa

Roma, 1 giu. - “La cultura all’estero è sempre più donna. Non sono poche, infatti, le rappresentanti del mondo femminile che decidono di dare vita ad associazioni ed incontri dedicati alle diverse discipline culturali: dalla letteratura, alla musica, dalla pittura alla poesia. Lo fanno perché sanno quanto sia importante promuovere emozioni, sentimenti, suggestioni. Anche e soprattutto al di là delle frontiere. Così facendo, coltivano spesso, allo stesso tempo il legame con le proprie radici e il proprio territorio di origine. E svolgono un ruolo importante nel mantenere vive le nostre comunità nel mondo”.

Roma, 23 mag. - "Solo la cultura della legalità può sconfiggere le mafie. Nel giorno in cui commemoriamo le vittime della strage di Capaci, ricordiamo anche quanto sia importante riaffermare lo Stato sempre, in ogni nostro gesto. La criminalità organizzata si infiltra proprio là dove si allentano le maglie della giustizia. Per questo, oggi più che mai, è importante non cedere spazio alle mafie". Lo dichiara Laura Garavini, senatrice PD, già componente della Commissione Antimafia alla Camera.

Roma, 17 maggio 2018  – “Complimenti al Comites di San Marino ed al suo vicepresidente, Alessandro Amadei, per i due progetti di legge di iniziativa popolare appena depositati. Il primo, che prevede la possibilità di potere acquisire la cittadinanza sammarinese senza dovere rinunciare a quella di provenienza, e l’altra, che prevede il diritto di voto e di candidatura per i cittadini stranieri residenti a San Marino da almeno 5 anni. Sono entrambi ottime proposte”.

Roma, 15 mag. - L’Inps ha ricalcolato gli importi degli assegni per il nucleo familiare (ANF), cioè quegli importi che vengono erogati anche all’estero a pensionati italiani con familiari a carico. Contestualmente sono aumentati anche i limiti di reddito da far valere per avere diritto all’assegno. Lo ha annunciato l’Inps in una sua recente circolare (n.68 dell’11 maggio 2018).

Roma, 11 mag. - Fin dall’avvio di questa nuova legislatura, abbiamo deciso di non lasciare un solo momento all’inerzia e alla paralisi determinata dall’irresponsabile atteggiamento delle forze che si contendono la guida del governo. Per questo, tra gli atti parlamentari da noi promossi in queste settimane, abbiamo presentato sia al Senato che alla Camera, anche a nome colleghi del PD eletti all’estero, un disegno di legge sulla promozione dello studio nelle scuole dell’emigrazione italiana e delle migrazioni contemporanee.

Roma, 10 mag. - "Anche gli italiani che risiedono all’estero possono beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dai Governi Renzi e Gentiloni per le ristrutturazioni di immobili. Lá dove siano tenuti a fare la dichiarazione dei redditi anche in Italia possono infatti detrarre una parte dei costi in forma di agevolazioni fiscali; la legge prevede inoltre la cessione del credito fiscale dell’Ecobonus e del Sisma bonus alle imprese esecutrici o ad altri soggetti privati.

“Avere la possibilità di attribuire il cognome materno ai propri figli. Mettendo fine a un ormai arcaico dislivello nella necessaria uguaglianza dei rapporti genitoriali. È una battaglia di civiltà. Ed è l’obiettivo della proposta di legge che ho presentato in Senato. Una delle iniziative legislative che noi parlamentari del PD abbiamo già intrapreso in questi mesi, nonostante lo stallo delle Camere”.

La differenza si è vista subito. E che differenza! Nel 2013 il Parlamento si insediò senza una maggioranza definita. Dopo il generoso tentativo di Bersani di dare un governo al Paese, naufragato nella pantomima in streaming del Movimento 5Stelle, le forze maggiori raccolsero l’appello alla responsabilità del Presidente della Repubblica e avviarono il lavoro parlamentare, facendo nascere un governo che mise subito mano all’opera di risanamento e alle riforme.

La Guida alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche per l’anno d’imposta 2017 che è appena stata pubblicata dall’Agenzia delle Entrate riguarda anche i contribuenti residenti all’estero che hanno prodotto redditi in Italia e sono quindi tenuti alla dichiarazione (fermo restando le previsioni della varie convenzioni contro le doppie imposizioni fiscali).

Roma, 24 apr – “La libertà non è un valore scontato. Al contrario, oggi, in tempi di populismi crescenti, è ancora più fondamentale riaffermarla con forza. E difenderla da chi vorrebbe farci credere che la democrazia è un sistema ormai superato. Da chi in politica esalta modelli di paesi esteri autoritari. Da chi racconta che i partiti non servono più”.

"Sono sempre più numerosi gli italiani, soprattutto giovani, che si recano all’estero alla ricerca di un lavoro, per uno stage, o per studiare. Per periodi di tempo più o meno lunghi. Talvolta, proprio in merito a questi nuovi fenomeni di mobilità, sorgono dubbi riguardo alla residenza fiscale dei nostri connazionali e sul conseguente effetto ai fini delle imposte sui redditi.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks