La Vicepresidente commissione Esteri intervenendo a Pentone, in provincia di Catanzaro

Roma, 12 ago. – “Dal turismo delle radici arriva una spinta ai territori italiani e una opportunità per la rinascita dei borghi. Nel Pnrr sono previste risorse per investimenti nel sostegno ai flussi turistici di ritorno. Attraverso iniziative e progetti volti a stimolare gli scambi tra chi è partito e i rispettivi territori di origine. In questa fase storica la ripartenza è strettamente legata alla capacità di investire nella proiezione della nostra immagine nel mondo. E il sistema Italia può contare su una leva straordinaria, rappresentata proprio dalle comunità all’estero”.
“Anche per questo, è importante che la prossima legislatura sia caratterizzata da forze politiche che abbiano una visione europeista ed inclusiva. Che sappiano guardare all’Europa, ed al mondo, come a un’occasione di crescita per il Paese. Esattamente il contrario di quello cui ambiscono populisti e antieuropeisti. Che vorrebbero richiudere i confini e riportarci indietro nel tempo. Alzando muri non c’è scambio. Non c’è crescita. Non c’è futuro”. Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri intervenendo a Pentone, in provincia di Catanzaro, all’iniziativa promossa dal comitato locale di Italia Viva ‘Turismo delle radici: strumento di sviluppo e di legame con gli italiani nel mondo’.

La senatrice intervenendo alla Festa dell'accoglienza e delle eccellenze a Isola Capo Rizzuto

Roma, 10 ago. - "Gli italiani nel mondo sono una priorità per Italia Viva. Come dimostrato dai risultati parlamentari raggiunti nel corso dell'ultimo anno e da me sostenuti personalmente. Dal ripristino dell’esenzione Imu al 62,5% per i pensionati Aire all’aumento dei finanziamenti per corsi di italiano all’estero. E come testimoniano anche le tante iniziative sul territorio dei circoli locali di IV, rivolte proprio ai connazionali residenti all'estero e finalizzate a mantenere il loro legame con il Paese di origine. Ne è un esempio la Festa dell'accoglienza e delle eccellenze a Isola Capo Rizzuto, impreziosita grazie ai contributi dei dirigenti di IV Calabria Daniela Ventura, Nunzia Paese, Daniela Rotella, Pietro Curatola e Pierluigi Riillo. Un’occasione per parlare di come i nostri italiani all’estero diano lustro all’Italia. E di quanto sia importante coltivare il rapporto con loro". Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della Commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi, intervenendo all'iniziativa di Isola Capo Rizzuto.

La Vicepresidente commissione Esteri in Calabria, intervenendo al Festival delle Spartenze di Paludi, in provincia di Cosenza

Roma, 10 ago. – “La Calabria vanta una tradizione di emigrazione storica. Da questa regione sono partiti tanti connazionali che ancora oggi, a distanza di decenni, mantengono vivo il legame con i rispettivi Comuni di origine. E lo tramandano anche alle seconde e terze generazioni. Ne è testimonianza la folta comunità di calabresi nel mondo che si ritrova ogni estate nel Paese natio e le tante iniziative anche culturali a loro dedicate, e le tante iniziative anche culturali a loro dedicate, come il Festival delle Spartenze a Paludi, un appuntamento dove torno ogni anno con grande piacere”.

“Iniziative rese possibili anche grazie all’impegno delle associazioni che lavorano tutto l’anno affinché il contributo degli italiani nel mondo venga valorizzato e sia conosciuto anche da chi vive in Italia. Chi, pur risiedendo all’estero, coltiva i legami con l’Italia crea ricadute positive per il territorio anche in termini economici. Perché, tornando periodicamente, innesca un turismo di ritorno virtuoso. Che pubblicizza quella comunità oltre confine e ne promuove cultura ed imprenditoria. Anche per questo, gli italiani nel mondo fanno bene all’Italia”.  Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri, in tour in Calabria, intervenendo al Festival delle Spartenze di Paludi, in provincia di Cosenza.

La senatrice intervenendo alla Festa dell’Emigrante a Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone

Roma, 10 ago. – “Le comunità italiane nel mondo sono portavoce del valore dell’accoglienza. Perché, con le loro tante storie di successo, dimostrano come l’integrazione possa portare benefici non solo a chi emigra, ma anche al paese ospitante. Che si arricchisce del contributo culturale ed economico di chi arriva. E’ importante raccontare le storie dei nostri italiani all’estero anche per promuovere il senso dell’accoglienza nel nostro stesso paese. Ed è meritevole l’azione di quelle iniziative come la Festa dell’Emigrante a Isola Capo Rizzuto, che danno risalto a eccellenze italiane all’estero, anche di seconda o terza generazione. In questo modo si coltiva un dialogo costruttivo tra Comuni di origine e connazionali nel mondo.”. Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della commissione Esteri, intervenendo alla Festa dell’Emigrante a Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. Nell’ambito dell’iniziativa, la senatrice ha consegnato un premio a un giovane ballerino italiano, solista del Teatro dell’opera di Lipsia in Germania.

La Vicepresidente della Commissione Esteri intervenendo in Belgio alla cerimonia di commemorazione

Roma, 8 ago. – “La tragedia di Marcinelle testimonia il valore del sacrificio compiuto da quanti andarono all’estero in cerca di una vita più dignitosa. Il crollo della miniera di carbone del Bois du Cazier, in cui persero la vita 262 minatori, di cui 136 italiani, rimane una ferita nella storia dell’emigrazione italiana. Al tempo stesso, quella pagina buia del passato è oggi un’indicazione per il futuro. A rispettare la dignità di chi lavora. E a dare una possibilità a chi arriva da un Paese straniero”.

“Le migrazioni sono una ricchezza, perché chi parte contribuisce con il suo lavoro al progresso e allo sviluppo del Paese di destinazione. Ecco perché oggi, in tempi in cui movimenti estremisti e populisti tentano di nuovo di demonizzare le migrazioni, dobbiamo invece ricordare che noi per primi siamo stati – e continuiamo ad essere – orgogliosamente un popolo di migranti”. Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della commissione Esteri, intervenendo in Belgio alla cerimonia di commemorazione del disastro di Marcinelle.

La Vicepresidente commissione Esteri a Cattolica Eraclea, incontrando la comunità degli italiani residenti all’estero

Roma, 6 ago. - “L’esenzione Imu per i pensionati Aire è stato un risultato importante. Raggiunto grazie ad un tenace impegno personale. E anche grazie alla mobilitazione della comunità di Cattolica Eraclea, che per prima ha introdotto l’esonero dall’Imu per i propri concittadini Aire, attraverso una delibera di Giunta. Un gesto lodevole. Che ha avviato una mobilitazione dal basso anche da parte di altri Comuni. E mi ha permesso di insistere col Governo, forte del sostegno di diverse amministrazioni locali”.

“Adesso la caduta del governo Draghi rischia di compromettere il rinnovo dell’agevolazione aggiuntiva sull’Imu del 12,5% per i pensionati Aire, percettori di un pro-rata. Il mio obiettivo era quello di confermare l’agevolazione, in sede di legge di bilancio, e provare ad estenderla ulteriormente. Ma 5stelle, Lega e Forza Italia, facendo cadere il Governo, pregiudicano pesantemente questo risultato. Questa è la triste dimostrazione di come gli egoismi di 5stelle, Lega e Forza Italia causino negative conseguenze per gli elettori”.  Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri, a Cattolica Eraclea, incontrando la comunità degli italiani residenti all’estero ed originari del Comune in provincia di Agrigento.

La Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi intervenendo in aula
Roma, 3 ago. - "L'adesione di Svezia e Finlandia alla Nato ci rende più forti e uniti. Contro l'autoritarismo aggressivo di Putin. Ma soprattutto a favore delle libertà. Per questo, ci lascia sgomenti ed increduli il voto di ieri alla Camera. Dove il collega Fratoianni, autorevole componente di una nascente alleanza che si proclama convintamente atlantista, ha votato contro l’allargamento della Nato. Noi di Italia Viva ci chiediamo seriamente come sia conciliabile un voto di questo tipo con un’alleanza che ambisce a dare al paese una guida atlantista e democratica".  
"Con il voto di oggi delineiamo il nostro posizionamento al fianco dell'alleanza atlantica e del principio di rispetto dell’integrità territoriale. Una scelta sulla quale non ci possono essere ambiguità". Lo ha dichiarato la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi, intervenendo in aula per il voto sull'adesione di Svezia e Finlandia alla Nato.

Roma, 28 lug. - "E' scaduto il tempo delle ambiguità. Lega, destre e filoputiniani abbiano il coraggio di dire con chiarezza agli elettori se dietro la caduta di #Draghi c'è Putin. Le italiane e gli italiani stanno pagando le conseguenze economiche della fine anticipata del governo. Hanno diritto di sapere la verità". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi. 

Roma, 27 lug. - "Anche i contrattisti italiani all'estero potranno usufruire dell'assegno unico universale. Grazie all’emendamento del collega Massimo Ungaro, confluito nel dl Semplificazioni, votato oggi alla Camera. Un risultato bello, a cui stavamo lavorando da mesi, che estende al personale del Maeci, residente all’estero, una misura di equità sociale come l'assegno unico, fortemente voluto e realizzato dalla ministra alla Famiglia, Elena Bonetti. Un esito importante, che ribadisce ancora una volta quanto sia proficuo il nostro impegno per gli italiani nel mondo". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

Roma, 20 lug. - "Siamo grati al presidente Draghi, per la generosità con la quale conferma oggi la sua disponibilità a guidare ancora il Paese. Così come per la sensibilità con la quale ha dimostrato di voler ascoltare gli appelli della società e proseguire quello che lui stesso ha definito un miracolo civile. Nel suo intervento di oggi, un'importante riaffermazione dello spirito pienamente europeo dell'Italia, dalla parte delle democrazie contro gli autoritarismi. Ora anche le forze politiche devono dimostrare senso di responsabilità. È il momento della politica. Italia viva c'è. Siamo stati l'unica forza politica che ha voluto fin da subito ci fosse Draghi alla presidenza del Consiglio. Allo stesso modo, e anche di più, lo vogliamo oggi". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente della Commissione Esteri e Vicecapogruppo vicaria Italia Viva-Psi.

 

Roma, 19 lug. - "A trent'anni dalla strage di via D'Amelio, l'eredità civile di Paolo Borsellino è viva e cammina tra le persone. È con chi si ribella alla logica mafiosa. È con chi sceglie di vivere nella legalità. È con chi non piega la testa davanti al malaffare. Il suo insegnamento di ricerca costante della verità sia di ispirazione anche per fare luce sulle stesse circostanze che portarono alla sua morte e a quella dei cinque agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina".
"Rattrista, infatti, la sentenza sul depistaggio di via D'Amelio giunta proprio in questi giorni dal Tribunale di Caltanissetta. Che ha dichiarato prescritte le accuse per due dei tre poliziotti imputati del depistaggio. Finchè non si farà luce piena sulle vicende che portarono alle stragi di mafia, non renderemo piena giustizia alla memoria dei giudici Paolo Borsellino e Giovanni Falcone". Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri e già componente commissione Antimafia.

Come seguirmi in rete

Scoprite in tempo reale le iniziative e le ultime notizie sui principali social networks